COMPARAZIONE ARTICOLI

ARTICOLI IN WISHLIST

Hai 0 articoli in lista

ARTICOLI AGGIUNTI DI RECENTE

Tot. Articoli 0

 
 

COMPARAZIONE ARTICOLI

ARTICOLI IN WISHLIST

Hai 0 articoli in lista

ARTICOLI AGGIUNTI DI RECENTE

Tot. Articoli 0

LA RACCOLTA DEL CAFFÈ

Le bacche di caffè vanno opportunamente trattate prima dell’utilizzo; la raccolta dei chicchi di caffè viene eseguita a rotazione, questo metodo detto in gergo picking, prevede che i raccoglitori qualifi cati, passando a piedi più e più volte tra le piante, colgano uno a uno solo i frutti giunti a perfetta maturazione. Ma la strada è ancora lunga, il caffè una volta raccolto è ancora molto lontano dal diventare la bevanda più consumata al mondo. Lo aspetta un grande viaggio e tanti passaggi diversi, che cominciano appunto dal tipo di raccolta dalla pianta del caffè, passano dei processi di essiccazione che permettono di rimuovere i gusci esterni per cominciare i processi di fermentazione al fi ne di amplifi care la loro aromaticità e dolcezza. Quindi vengono lavati e fatti essiccare al sole e infine selezionati ulteriormente a seconda delle loro dimensioni e in base all’assenza dei difetti.

LA TOSTATURA DEL CAFFÈ

La tostatura è un processo delicato e complesso, che non avviene mai nel Paese di origine poichè una volta eseguita la tostatura, dopo una prima fase positiva di maturazione del chicco tostato, il caffè diventa particolarmente sensibile. Il caffè tostato è delicato e va conservato con cura, al riparo dall’ossigeno e dalla luce e possibilmente a bassa temperatura. E’ in questa fase che gli aromi si formano e i sapori fi nali diventano realtà.

IL CAFFÈ IN GRANI

A parità di qualità e condizioni di utilizzo, risulta migliore di quello macinato, a patto che venga ben conservato e i chicchi vengano macinati adeguatamente. La macinatura dei chicchi tostati può essere fi ne, media o grossa e va a defi nire i diversi livelli di resistenza del caffè al passaggio dell’acqua. Un buon caffè in grani una volta macinato deve presentarsi uniforme, né sovraestratto (macinato troppo fi ne) né sottoestratto (troppo grosso), in quanto il gusto verrebbe falsato. Il caffè va poi conservato in contenitori ermetici, in luogo buio, fresco e asciutto.

LA MACINATURA

Trattiamo la macinatura del caffè con l’esperienza del bar. La macintura avviene dopo la fase di tostatura dei chicchi, e in Grosmi la realizziamo in tre modalità di grana diverse per rispondere alle successive tecniche di preparazione del caffè. Le nostre confezioni mantengono inalterato l’aroma del caffè, risulterà come appena macinato proprio come al bar.
Le nostre selezioni dal mondo
Powered & Designed by Passepartout